ricetta per il risotto alla menta

Chi lo ha detto che la menta è ottima solo per bibite e cocktail? Abbiamo già visto in una precedente ricetta le grandi qualità di questa piantina abbinata al cioccolato nel Cheesecake oggi vi proponiamo di abbinarla al riso per un delicato e gustosissimo risotto alla menta.

La preparazione è molto semplice e veloce, è necessaria solo la consueta pazienza e attenzione che dovremmo dedicare ogni qualvolta ci accingiamo a cucinare. Diamo un’occhiata agli ingredienti necessari per la preparazione di questo risotto che, per 2 persone, sono:

  • 200 gr di riso
  • un pezzetto di burro
  • olio di oliva extravergine
  • ½ mezza cipolla
  • Parmigiano-Reggiano grattugiato
  • 150 ml di panna o latte
  • brodo vegetale o di carne (possibilmente non di dado)
  • sale

Contatti per info Delta del vino


Dopo aver raccolto la menta fresca lavatela con cura e staccate le foglie che metterete su un tagliere dove, con un buon coltello affilato o la mezzaluna, triterete fino ad averla ridotta a piccolissimi pezzetti. Tritate grossolanamente la mezza cipolla e fatela rosolare in un poco di burro e olio di oliva. Quando è ben appassita aggiungete il riso facendolo tostare alzando la fiamma.

A questo punto unite un mestolo di brodo bollente che continuerete ad aggiungere man mano che si asciuga. Fate cuocere a fuoco vivace e quando il riso è a fine cottura aggiungete la panna o il latte e fatelo ritirare, quindi aggiungete un pezzetto di burro che conferirà maggior cremosità al risotto. È il momento di aggiungere la menta tritata e di spegnere il fuoco mescolando bene il tutto. Infine il Parmigiano-Reggiano grattugiato che farete amalgamare per bene al risotto prima di servire, magari guarnendo con un ciuffetto di menta decorativo.

In abbinamento a questo piatto vi consigliamo un Chardonnay o uno spumante rosato, particolarmente indicato, come il Rosato spumante extra dry di Corte Normanna della selezione Delta del Vino, un piacevolissimo vino prodotto nel Sannio da un vitigno di Aglianico in purezza, coltivato ad una altitudine di circa 300 m slm con sistema di allevamento a Guyot ed elaborato con Metodo Charmat.

Uno spumante che si presenta di colore rosa intenso con riflessi violacei dai delicati profumi con freschi e fragranti sentori di frutti rossi e floreali. Al palato sorprende per la morbidezza ed equilibratura, oltre ad essere gradevolmente fresco. Servito ad una temperatura di 8-10° C in un Flute o calice di media ampiezza saprà regalare magnifiche sensazioni al risotto alla menta che avete appena servito.

Category

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.