Delta del Vino presenta la sua Vernaccia di San Gimignano

Denominazione di Origine Controllata e Garantita

La Vernaccia di San Gimignano – possiamo dirlo per certo – è il vino italiano con la storia più lunga tra tutti.

Fonti storiche ce lo presentano sulle tavole di re, papi e facoltosi mercanti già alla fine del XIII Secolo e decantato da poeti, anche loro colpiti dalle caratteristiche di questo vino bianco, il cui nome – pare – provenga da Vernazza, porto ligure e luogo di imbarco del vino verso buona parte dell’Europa.

Se all’inizio la produzione della Vernaccia era legata ai soli territori della Toscana e Liguria nei due secoli successivi si diffuse in quasi tutte le zone enologiche italiane che vedrà diventare popolari quelle di Corniglia (Liguria), di Cellatica (Lombardia) o Santo Noceto (Calabria) ma sarà – soprattutto – la Vernaccia di San Gimignano a caratterizzare sempre meglio questo eccellente prodotto vinicolo.

Un territorio, quello toscano, già rinomato per la produzione di zafferano che vedrà crescere la Vernaccia ed evolvere nei secoli la sua popolarità fino ad arrivare ai giorni nostri come uno dei vini toscani più rinomati e non solo sul territorio nazionale.

La Vernaccia di San Gimignano è stato in assoluto in primo vino tipico italiano al quale la legislazione ha riconosciuto la Denominazione d’Origine Controllata, già  nel marzo del 1966, dal 1993 ha acquisito anche la Garantita.

Il Disciplinare di produzione oltre a prevedere come area di coltivazione delle uve esclusivamente quello del comune di San Gimignano, nella provincia senese, impone che i vigneti siano composti per almeno l’85% dal vitigno Vernaccia di San Gimignano consentendo un massimo del 15% di altri vitigni a bacca bianca non aromatici, idonei alla coltivazione per la Regione Toscana. Non sono consentite altre tipologie di uve quali: Traminer, Muller-Thürgau, Moscato Bianco, Malvasia di Candia e Istriana, Incrocio Bruni 54, mentre per i vitigni si Sauvignon e Riesling è consentito un utilizzo nella misura massima del 10%, da soli o congiuntamente.


Contatti per info Delta del vino


Vitigno Vernaccia San Gimignano D.O.C.G.

Vernaccia 100%

Gradazione alcolica Vernaccia

11,5% vol

Zona di produzione Vernaccia San Gimignano

Territorio del comune di San Gimignano (SI)

Vinificazione e affinamento

Sia la vinificazione che l’affinamento – come previsto dal Disciplinare – avvengolo in cantina, in vasche d’acciaio e, successivamente, in bottiglia

Colore

Giallo chiaro brillante

Profumo

Asciutto, con note fruttate

Sapore

Il sapore dominante è il nociato asciutto, morbido e sapido con ricordo di mandorle, il tutto bilanciato da una certa acidità

Accostamento gastronomico Vernaccia San Gimignano D.O.C.G.

È un vino assai versatile che trova la sua naturale collocazione nella cucina mediterranea dove l’olio extra vergine di oliva ha la sua grande importanza. Ovviamente ideale con la cucina tipica della Toscana e – in particolar modo – con i piatti a base di pesce, con le fritture, le carni bianche e le verdure di stagione. Particolarmente gradevole per accompagnare formaggi freschi e di media stagionatura.

Temperatura di servizio Vernaccia San Gimignano

Ottimo a 10° – 12° C.

Category

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.