Brunello di Montalcino DOCG Corte Orsini selezione Delta del Vino

Per un grandissimo numero di intenditori, esperti ed appassionati il Brunello di Montalcino è sinonimo di vino per eccellenza.

Prodotto nelle vigne del solo comune di Montalcino, posto a 567 metri di altitudine fra le valli del Sasso, dell’Orcia e dell’Ombrone nella provincia di Siena queste uve Sangiovese- che a Montalcino prendono il nome “Brunello” maturano all’ombra di boschi di lecci (da cui il nome Montalcino).

Un vino che scava nella storia dell’enologia italiana, prodotto da un vitigno che già era nei boschi della Toscana tra il VII e il V Secolo A.C. e che si è trasformato nei secoli fino ad arrivare all’Ottocento quando un gruppo di viticoltori senesi ne ricavarono un vino da invecchiamento.

Nel 1996 il Brunello di Montalcino è stato il primo D.O.C. italiano ad ottenere la denominazione D.O.C.G., ovvero una ulteriore garanzia di qualità.

Un vino dalle caratteristiche uniche, frutto di un attento lavoro di vigna, prima, e di cantina, poi: la sua nota fondamentale è la lunga maturazione prima dell’immissione di commercio (solo dopo i cinque anni dalla vendemmia).

Tassativamente questo prodotto può essere lavorato solo nella terra in cui vengono colti i grappoli: vinificazione, affinamento e imbottigliamento devono essere effettuati nel comune di Montalcino.

Ne risulta un vino molto importante, che va servito ad una temperatura di 18-20° dopo un’adeguata decantazione di almeno 12 ore, in ampi calici per vini rossi.

L’abbinamento gastronomico ideale sono le preparazioni strutturate quali brasati di carni rosse, selvaggina da pelo o da penna, preparazioni con tartufo e formaggi stagionati.


Contatti per info Delta del vino


Origine

Confine storico del Comune di Montalcino

Vitigno

Sangiovese 100%

Affinamento e confezionamento

24 mesi in barriques di rovere e successivo affinamento in bottiglia 4 mesi.
L’imbottigliamento può avvenire solo nella zona di produzione e non può essere immesso al consumo prima del 1 gennaio dell’anno successivo al termine dei 5 anni calcolati, considerando l’annata della vendemmia. Il Brunello di Montalcino può essere posto in commercio solo se confezionato in bottiglie di forma bordolese

Gradazione alcolica

12,5°

Colore

Rosso rubino tendente al granata

Profumo

Molto intenso e persistente, ampio, fruttato (frutti di bosco), con eleganti note speziate e floreali

Gusto Brunello di Montalcino

Dal sapore secco e caldo, abbastanza morbido, tannico e sapido, robusto di corpo

A cosa abbinare il Brunello di Montalcino D.O.C.G. Corte Orsini

un ottimo accompagnamento con vari piatti di carni strutturate, selvaggina da pelo e da penna, preparazioni con tartufo e formaggi stagionati. Ottimo anche come vino da meditazione

Come servire il Brunello di Montalcino D.O.C.G.

Va servito ad una temperatura a 18°-20°C, dopo un’adeguata decantazione di almeno 12 ore e servito in bicchiere a calice ampio, ideale per sviluppare al meglio il corredo aromatico intenso e complesso.

Category

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.