Notizie Utili

Amici a cena, col vino facciamo bella figura evitando cadute di stile

Quando invitiamo persone a casa nostra a cena la prima cosa che si vuole ottenere è – ovviamente – una bella serata in allegria ma, anche, vogliamo far bella figura. Un po’ di narcisismo che non guasta in abbinamento ad un senso di rispetto verso gli ospiti e, quindi, si cerca di curare nei dettagli (in alcuni casi anche nei minimi) che tutto possa andare al meglio. A volte – però – si rischia di incappare in grossolani errori che possono mettere in imbarazzo o a disagio gli ospiti stessi, vanificando inutilmente i nostri sforzi. Bisogna, perciò, stare molto attenti e avere una certa conoscenza di chi ospiteremo. Queste regole, poi, valgono anche quando si è ospiti a nostra volta o quando si è in campo neutro come al ristorante. Se siamo appassionati od intenditori di vini questo è sicuramente un valore aggiunto che possiamo giocarci, ma non facciamolo cadere dall’alto, non è obbligatorio che anche gli altri commensali lo siano, e questo va sempre tenuto in grande considerazione. Dobbiamo, perciò, imparare a capire e a comprendere i gusti altrui, sacrificando a volte (o anche risparmiando) la bottiglia di gran pregio che, oltretutto, non verrebbe apprezzata. Teniamola per altri momenti dove si può esagerare e manteniamo un profilo più consono alla situazione. Stesso discorso quando altri ospiti sono o si credono intenditori, è inutile imporre il nostro gusto, ma piuttosto proponiamo un vino spiegando il perché lo riteniamo adatto con la tal portata, ma sempre pronti a cambiarlo se vediamo che non è percepito con il giusto interesse. Durante il pranzo o cena accenniamo brevemente ai vini e alla nostra passione, poi glissiamo e cambiamo argomento. Se non siamo in un incontro ristretto da grandi appassionati alla fine potremmo diventare anche antipatici, una buona conversazione deve volgere su vari argomenti e noi non siamo professori in cattedra. Dobbiamo essere sempre i primi a fare un passo indietro e a non esagerare. Anche se la bottiglia che è sul tavolo contiene un vino al quale non sappiamo resistere non la dobbiamo bere tutta noi e non deve finire in un battibaleno. Va, anzi, lasciata ossigenare e goduta con calma. Queste sono anche basilari regole del galateo, quell’ormai sconosciuto, come quella di chiedere ai nostri ospiti se bevono o vogliono vino prima di versarlo inutilmente nel loro bicchiere. Versate voi il primo giro poi lasciate la libertà ad ognuno di servirsi o, comunque, chiedete sempre prima di versare altro vino negli altrui bicchieri. A volte l’ospite arriva e vi propone l’assaggio del vino “fatto in casa”, magari dal nonno o dallo zio. Spesso sono prove di vero coraggio e bene o male ci siamo passati tutti. Cerchiamo di non far notare il nostro disgusto cercando di trovare alcuni aspetti positivi, sperando – poi – che non ve ne regalino una damigiana intera. L’abbinamento coi cibi è molto importante, anche molto vario. Negli ultimi anni si è capito che si può osare e spesso i risultati sono ottimi, ma stiamo sempre attenti con chi possiamo osare e con chi no. Per esempio col pesce è tradizione abbinare del vino bianco, noi sappiamo che anche alcuni rossi sono perfettamente accostabili, anzi alcuni ancora meglio ma non diciamolo a tutti, potremmo creare situazioni di contrasto inutili e difficilmente gestibili. Valutiamo queste ipotesi con chi sappiamo possa capite e voglia farlo, nelle altre situazioni meglio andare sul sicuro. Come ultimo consiglio, utile anche per la salute, non vediamo la cena come una battaglia alla disintegrazione della cantina. Non serve e non fa “figo” arrivare a fine cena con una interminabile distesa di bottiglie vuote sulla tavola, causa di molesta ubriachezza che non vi permette nemmeno di reggervi in piedi. Il vino è un’opera d’arte, va valorizzato e apprezzato con calma e parsimonia, non “tracannato”. Eviterete inutili litigi e la serata tra amici sarà di quelle da ricordare. Seguendo questi – per alcuni banali – consigli le nostre serate potranno essere più piacevoli e ricordate sempre che Delta del Vino è sempre pronta a darvi suggerimenti e a proporvi il vino adatto per ogni occasione. Scriveteci senza impegno sul nostro sito o telefonateci allo 0521 980 161, saremo sempre lieti di aiutarvi.

Scopri i migliori vini, CHIAMA