Ferragosto alle porte, perché lo festeggiamo?

Perché festeggiamo il Ferragosto? Ci siamo mai posti questa domanda?
Una festa che dura da millenni, dove riposo, vacanze e brindisi con buon vino sono un classico estivo, atteso tutto l’anno. Ma com’è nata questa piacevole ricorrenza? Dobbiamo ritornare al 18 a.C. quando l’imperatore Ottaviano venne proclamato dal senato romano Augusto, ossia venerabile e sacro, il quale dichiarò che tutto il mese di agosto sarebbe stato festivo e dedicato alle Feriae Augusti, ovvero una serie di solenni celebrazioni la principale delle quali era dedicata a Diana, dea pagana patrona del legno, della luna e della maternità che cadeva il 13 agosto. Il tutto traeva origine dalla tradizione dei Consualia, feste che celebravano la fine dei lavori agricoli dedicate a Conso dio, anch’esso pagano, della terra e della fertilità. Era usanza, in tutto l’impero, organizzare grandi feste con corse di cavalli ed era usanza, in quei giorni che i contadini facessero gli auguri ai proprietari dei terreni ricevendo in cambio una mancia. Questa ricorrenza venne, successivamente, assimilata anche dalla Chiesa Cattolica e, intorno al VII secolo d.C., si iniziò a celebrare Maria Vergine, fissando al giorno 15 di agosto questa celebrazione. Solo nel XVIII secolo si diffonderà il moderno dogma che prevede che la Vergine sarebbe stata assunta in cielo sia con l’anima che col corpo, dichiarato formalmente da Papa Pio XII nel 1950. Me è negli usi e costumi popolari, anche in virtù del clima in molti casi veramente torrido, che il mese di agosto coincide col periodo del riposo, dimenticandoci completamente dell’imperatore che istituì questa festa che è anche un meraviglioso momento per riunire famigliari e amici per festeggiare tutti assieme. E quando c’è festa la buona tavola italiana è sempre imbandita, da Nord a Sud, e non manca mai il nostro buon vino, uno dei punti di forza della nostra economia.

E allora Delta del Vino vuole fare un meraviglioso brindisi con tutti i suoi Amici, augurando a tutti un sereno proseguimento, magati in un clima di maggiore serenità e pace.

Contatti
Per tutte le informazioni sulle selezioni Delta del Vino compila la form oppure inviaci una email a: rastelli@deltadelvino.com