Notizie Utili

Vino troppo freddo, peccato rovinarlo

Inesorabile è arrivata l’estate e, nonostante un inizio non troppo rovente, eccola scaricare su di noi la sua potenza di enorme calore, come accade – ormai – negli ultimi anni. Con il caldo, però – e cerchiamo il lato positivo – si tende ad uscire maggiormente con amici e parenti e le cene all’aperto sono un toccasana anche per il morale. Siano esse al ristorante o, visti i tempi di crisi, semplicemente a casa, magari in allegra compagnia, ecco che la voglia di gustare un buon bicchiere di vino “ghiacciato” scatta. Sbagliato, non fatelo mai. Nemmeno se la scelta ricade su vini abbastanza leggeri, non troppo strutturati. Non fatelo, soprattutto in questi casi. Non c’è nulla di più errato che bere del vino bianco gelato. Si perdono tutte le qualità olfattive che si annullano totalmente e restano solamente quelle che vengono definite “durezze”, ovvero le sensazioni di sapidità e di acidità che snaturano completamente la qualità, qualsiasi essa sia, del vino. Ovviamente quando si parla di vino si presuppone che si sia scelto un prodotto qualitativamente buono e non dozzinale, cosa molto facile da trovare anche a prezzi contenuti. Fate quindi attenzione alla temperatura di servizio che non dovrebbe mai scendere al di sotto degli 8-10°C. Fate molto attenzione anche al ristorante; se vi servono un vino particolarmente freddo fatevelo cambiare altrimenti avrete sprecato denaro. Un buon vino alla giusta temperatura è una coccola per il nostro palato; perché rinunciarvici per un errore di temperatura?

[ccf_form id=”859″]

Scopri i migliori vini, CHIAMA