Notizie Utili Ricette

Vino non solo da bere, scopriamo il filetto con salsa di vino

Chi pensa che il buon vino sia solo da bere sbaglia di grosso. Il prezioso nettare è, anche, ottimo ingrediente per dare maggiore valore ai nostri piatti come quando si prepara una deliziosa salsa al vino rosso per accompagnare e sublimare un piatto semplice come un buon filetto alla piastra. Scopriamo come si prepara questo secondo piatto capace di unire l’arte e la cultura enogastronomica, valorizzando un pregiato taglio di carne bovina di ottima qualità. Prima di tutto vogliamo sottolineare ancora una volta la necessità di utilizzare sempre vino di buona qualità anche quando esso diventa ingrediente in cucina evitando l’errore che spesso si fa di utilizzare vini scadenti. Potrebbe essere una banalità, ma vi esortiamo a fare una prova pratica e vedrete – anzi assaggerete – voi stessi che la differenza si nota, eccome. Il Filetto alla piastra con salsa aromatizzata al vino rosso è un piatto di facile preparazione, dal bellissimo impatto scenico e dal sapore superlativo.

Ecco gli ingredienti necessari per la sua preparazione:

  • Filetto di manzo (4 belle fette di circa 250 gr ciascuna)
  • 500 ml di vino rosso corposo
  • 30 gr scalogno
  • 3 chiodi di garofano
  • 6 bacche di ginepro
  • 2 foglie di alloro
  • 1 rametto di rosmarino
  • salvia
  • 2 rametti di timo
  • pepe nero e sale fino
  • 20 gr di burro
  • 10 gr farina 00
  • 20 gr olio extravergine di oliva

Per la preparazione inizieremo a marinare la carne, in una pirofila, con olio extravergine di oliva lasciandola per tutto il tempo necessario alla preparazione della salsa. Per preparare quest’ultima iniziamo col tritare finemente il rosmarino, la salvia e il timo, quindi monderemo e triteremo molto finemente lo scalogno. In un recipiente capace versiamo il vino aggiungendo il trito di scalogno e delle erbe aromatiche, i chiodi di garofano e le bacche di ginepro. Aggiustiamo di pepe e uniamo, alla fine, anche le foglie di alloro intere. A fuoco vivo faremo asciugare il composto fino a ridurlo, calcolando che sa In un altro tegame ranno necessari circa 15 minuti, dopo di che filtreremo la riduzione ottenuta con un colino raccogliendo il succo in un contenitore. In un altro tegame faremo fondere il burro incorporandovi a setaccio la farina e mescolando con una frusta per evitare la formazione di grumi. Verseremo allora a filo la salsa di vino filtrata mescolando, questa volta a fuoco dolce, fino a quando il composto non si sarà raddensato. Una volta pronto lo terremo da parte al caldo. È attivato il momento di preparare la carne portando a temperatura una griglia in ghisa e, quando la stessa è ben calda, adagiamoci sopra i nostri filetti cuocendoli a seconda dei nostri gusti. Ricordiamo che la carne rossa non prevede una grande cottura, 2-3 minuti per lato sono più che sufficienti. Possiamo preparare un letto di insalata su un piatto e adagiarci la carne cospargendo con eleganza con la salsa al vino. La scelta del vino dipende molto dai vostri gusti, vi consigliamo un buon Brunello di Montalcino o un Supertuscan, anche se fa la sua bella figura un buon Lambrusco. Come accompagnamento a questo piatto sono particolarmente indicate le verdure alla piastra, come melanzana, peperone, radicchio, zucchine e cipolle.

Scopri i migliori vini, CHIAMA