Notizie Utili Slideshow

Vendemmia 2015: prima e abbondante

Questa torrida estate 2015 non verrà ricordata solo per i disagi e per le statistiche negative ma, anche (e noi di Delta del Vino diciamo soprattutto), per la qualità delle uve prodotte, quasi un 13% in più della scorsa stagione, e per la vendemmia anticipata. Non si sono raggiunte le produzioni del 2013, ma questo incremento da buona speranza al settore anche grazie alla qualità delle uve, favorita da una stagionalità dove un freddo inverno, una piovosa primavera ed un’estate calda e asciutta hanno determinato l’alta qualità delle uve che scaturirà in eccellenti vini. I dati di Confagricoltura ci danno una produzione stimata di 7 milioni di tonnellate di uve raccolte, frutto di una rilevazione differenziata sull’intero territorio nazionale. Anche la vendemmia è iniziata molto anticipata, ad iniziare dal territorio di Franciacorta, dove la raccolta delle prime uve per i celebri spumanti deve consentire il mantenimento del giusto grado di acidità. Anche il meteo pare stia dando garanzie tali da consentire una buona vendemmia anche in quelle località e per quelle uve ove è previsto ancora qualche giorno di attesa ma, alla fine, il risultato sarà che anche quest’anno il vino italiano sarà uno dei migliori prodotti al mondo.

Scopri i migliori vini, CHIAMA