Notizie Utili

Parma e Verona ancora alleate in fiera con Wi-Bev

Continua e, anzi, si rafforza la collaborazione tra le Fiere di Parma e di Verona. Dopo Vinitaly Cibus che è andato in Cina e in Russia, le recenti iniziative congiunte negli USA per promuovere il nostro Made in Italy e Sol&Agrifood ecco arrivare Wi-Bev interamente dedicata al settore delle tecnologie riguardanti il wine & beverage collegate con due tra le più importanti fiere a livello mondiale come Cibus, che si tiene presso l’Ente fieristico di Parma e Vinitaly, il colosso espositivo veronese. Il settore del wine & beverage ha un volume d’affari di 3,6 miliardi di euro, la maggior parte derivanti dall’export (70%), nei soli comparti dei macchinari, attrezzature e tecnologie per l’enologia e la viticoltura quindi va da sé che la partnership costruita da Gian Domenico Auricchio e Maurizio Danese possa portare ad un inevitabile successo già dalla prossima preview dell’International Wine&Beverage Techologies Event che si terrà (solo ad inviti) nelle giornate del 4 e 5 dicembre prossimi all’interno di wine2wine che Veronafiere organizza a supporto delle attività imprenditoriali del settore vitivinicolo. Questo Wi-Bev sarà indubbiamente un momento importante per i tantissimi addetti ai lavori che avranno la possibilità di incontrarsi e confrontarsi in un contesto che cercherà di ampliare il concetto di fiere espositive, proponendosi come luogo di incontro e confronto tra le migliori aziende di prodotti e di servizi legati al mondo vitivinicolo in tutta la sua globalità. La scelta del mese di dicembre è stata fatta in quanto cade subito dopo la vendemmia e le varie aziende non sono impegnate del fondamentale lavoro sul campo e, quindi, con maggior rilassatezza ci si può dedicare all’aspetto dedicato agli incontri di formazione, che hanno una grande importanza nell’evoluzione delle varie aziende.

Scopri i migliori vini, CHIAMA