Notizie Utili

Oltre 150 bottiglie storiche di Barolo in una fantastica asta al Castello Falletti

Come nei migliori film, come nel bellissimo “La parte degli angeli” di Ken Loach dove nella Scozia dei whisky centinaia di facoltosi compratori volevano accaparrarsi l’ultima pregiatissima botte del nobile distillato. Sarà, invece, il Barolo con oltre 150 bottiglie prodotte tra il 1947 e il 2000 il vero ed unico protagonista di un’asta che si terrà domenica 6 maggio a partire dalle ore 11,00 nella meravigliosa cornice del Castello Falletti che dalla collina di Barolo domina la valle Talloria. Alla presenza di produttori e ospiti internazionali le pregiate bottiglie di uno dei più amati e conosciuti vini al mondo, appassionati e collezionisti da tutto il mondo (sono previsti anche collegamenti in streaming da Hong Kong e Singapore) cercheranno di aggiudicarsi a suon di rilanci gli articoli più pregiati in questo evento culturale e di beneficenza. Non solo bottiglie standard verranno battute dal banditore d’asta ma, anche, Magnum e Doppio-Magnum, pezzi ricercati dal valore incalcolabile. Come dicevamo quest’asta avrà finalità benefiche infatti, grazie alla collaborazione con l’associazione “1 Caffè” dell’attore Luca Argentero e Beniamino Savio, col ricavato della vendita dei pregiati prodotti dell’eccellenza enologica italiana l’obbiettivo è quello di coprire i costi per la creazione e l’autonomo mantenimento per un anno di un punto di stoccaggio e smaltimento per alimenti e vestiti oltre alla preparazione di pasti caldi a Torino con sede in piazza 18 Dicembre nel capoluogo piemontese gestita dal Progetto Leonardo Onlus. A seguire gli ospiti potranno deliziare il proprio palato grazie all’aperitivo a buffet creato e curato dallo chef stellato Massimo Camia durante il quale sarà possibile assaggiare alcuni tra i migliori Barolo delle ultime produzioni ma, anche e soprattutto, delle storiche annate 1964, 1974, 1986 e degli anni ’90. Considerato che quest’asta non potrà essere alla portata di chiunque vediamo questo evento come una interessante ed ulteriore occasione per far parlare di una delle tantissime eccellenze eno-gastronomiche italiane.

Scopri i migliori vini, CHIAMA