Notizie Utili

La Crono del Sagrantino alla 100° edizione del Giro d’Italia

Cento anni di storia del ciclismo, con la corsa a tappe tra le più amate in tutto il mondo, in uno dei territori storici dell’enologia italiana. Un’indiscrezione, che anticipa la presentazione dell’edizione 2017 del Giro d’Italia di ciclismo che si terrà a Milano il prossimo 25 ottobre, ci dice che è praticamente certo che il 16 maggio il bellissimo territorio compreso tra Foligno e Montefalco, nel cuore dell’Umbria ricca di vigneti, sarà nuovamente sede della “Crono del Sagrantino”, importante tappa dedicata al più popolare vino umbro e tra i maggiormente apprezzati tra tutti i vini italiani. Il percorso dovrebbe partire dal “lu centru de lu munnu”, come amano definirlo gli abitanti di Foligno e arrivare nella storica e splendida piazza medievale di Montefalco, capitale del distretto vinicolo del Sagrantino che ha visto una importante rinascita grazie al recupero di questa storica varietà di uva, grazie anche ad una politica di promozione del territorio che ha consentito di posizionare il Sagrantino di Montefalco nell’Olimpo dei vini del mondo. Il Giro d’Italia, quindi, che attraversa – ormai consuetudine per la corsa rosa – i migliori territori della nostra enologia che vede qusta Crono del Sagrantino seguire la Chianti Classico Stage (nelle terre del Gallo Nero) dello scorso anno, la Crono del Prosecco del 2015 (tra Treviso e Valdobbiadene) e la cronometro tra Barolo e Barbaresco del 2014.

Insomma, un bel modo di abbinare vino e sport.

Scopri i migliori vini, CHIAMA