Notizie Utili

Il recente maltempo non ha creato problemi ai vigneti italiani

Da sempre il maltempo estivo è uno delle maggiori preoccupazioni dei viticoltori e coltivatori di tutto il mondo. Si rischia, in pochi minuti, di perdere il lavoro di un intero anno con, ovviamente, terribili conseguenze sulle economie e sulle produzioni. La recente ondata di maltempo che ha colpito l’intero territorio nazionale ha, per fortuna, graziato i nostri coltivatori, a differenza dei colleghi del Nord della Francia che hanno subito danni ingenti. Il gran caldo di questi giorni, in più, sta aiutando i nostri vigneti che si stanno preparando al loro periodo più importante, quello che determinerà la qualità della vendemmia 2016. Anche lo stato di salute dei nostri vigneti sembra, nonostante sia prematuro fare ipotesi, buona e sotto controllo. Il fenomeno di autoregolazione della vite, conosciuto col termine tecnico di “colatura” e che consiste nell’eliminazione da parte della pianta stessa di una parte di fiori (anche se già fecondati), e così anche la “filatura” (trasformazione di una parte del rachide in un viticcio) sono presenti nei vigneti soprattutto nelle varietà più sensibili a questo tipo di disfunzione, comunque situazioni tutte sotto controllo senza sofferenze particolari per le viti. Anche la peronospera, una delle piaghe più temute, pare essere sotto controllo, nonostante sia sempre presente specialmente quando non vengono fatti tempestivi interventi. Al momento, quindi, i vigneti italiani sono molto belli e, questo, ci spinge a pensare che anche quest’anno la produzione potrà regalarci risultati qualitativi e quantitativi più che apprezzabili.

 

Scopri i migliori vini, CHIAMA