Notizie Utili

Il 2018 anno del cibo italiano

È anche merito di Gualtiero Marchesi, recentemente scomparso, se il 2018 sarà l’anno del cibo italiano. Lo ha detto il Ministro alle Politiche Agricole Maurizio Martina che ha riconosciuto al grandissimo chef di levatura mondiale di aver fatto conoscere il cibo di casa nostra un po’ in tutto il mondo. E noi non facciamo in tempo ad alzarci da tavola dopo le abbuffate di questi giorni di festa che, ecco, che ci “rimettono subito a tavola” e per un intero anno. Infatti se il 2016 è stato segnalato come l’anno dei cammini, lo scorso quello dei borghi, il 2018 – su decisione dei ministeri delle Politiche Agricole, Alimentari e Forestali, del Turismo e dei Beni Culturali il cibo italiano sarà, ancor più, protagonista con manifestazioni, eventi ed iniziative legati alla cultura della tradizione eno-gastronomica italiana. Fiore all’occhiello i riconoscimenti da parte dell’Unesco legati al cibo italiano come la Dieta Mediterranea, la vite ad alberello di Pantelleria, i paesaggi delle Langhe Roero e Monferrato, Parma come città creativa della gastronomia e alla storica arte del pizzaiolo di Napoli, tutto questo anche a spingere sempre in casa Unesco le candidature già avviate per Prosecco e Amatriciana. L’ottimo cibo e il vino italiano saranno anche un’ottima promozione per il turismo, una delle principali forze della nostra economia, occasione questa che se ben sfruttata potrà rilanciare anche quelle mete definite secondarie ma che, invece, celano veri e propri gioielli nascosti che l’Italia sa regalare coi suoi variegatissimi paesaggi. Si parlerà e si vorranno portare all’attenzione di tutti delle filiere e della lotta agli sprechi alimentari ai quali verrà dedicato uno specifico focus. Un patrimonio unico al mondo che va promosso e tutelato, anche dopo il successo dell’Expo, dove unendo le tante eccellenze tra cibo, arte e paesaggio, l’Italia potrà promuoversi anche all’estero in maniera sempre più intrigante, valorizzando l’intreccio tra queste nostre grandissime risorse. La campagna lanciata dal ministro Martina assieme al suo collega Dario Franceschini vede questo 2018 Anno Nazionale del Cibo Italiano già attivo sui vari social con un hastag ufficiale #annodelciboitaliano e un profilo Instagram di riferimento @museitaliani dove verranno pubblicate le principali locandine e info. Tutte notizie che fanno ben sperare ovviamente anche nel mondo del vino, sempre più presente nei mercati internazionali.

Scopri i migliori vini, CHIAMA