Notizie Utili

Enoturismo, in continua crescita e largo ai giovani

Estate, tempo di vacanze. C’è chi va al mare, chi in montagna e altri preferiscono le mete cittadine alla riscoperta delle bellezze culturali che l’Italia offre. Ma c’è anche un turismo, che forse non è più di nicchia (e, comunque, la nicchia vive ormai anch’essa su grandi numeri), che è quello denominato enoturismo, ovvero girare per cantine alla riscoperta dei tanti favolosi prodotti vivendo un’esperienza a stretto contatto col territorio, con la crescita e la produzione fino agli assaggi finali. Una formula vincente che necessita – ovviamente – miglioramenti sull’offerta ma che si sta delineando. Capofila di queste evoluzioni sulla progettualità dell’offerta turistica è la Toscana dove una cantina su due fornisce servizi aggiuntivi alla semplice visita guidata con degustazione, per far vivere meglio un’esperienza variegata capace di avere anche maggiore attrattività, conquistando un sempre più vasto pubblico, composto soprattutto da giovani. Da un recente rapporto effettuato dal Movimento Turistico del Vino Toscano emerge il lampante dato che il 50% dei visitatori è compreso in una fascia di età tra i 25 e i 40 anni, dato in forte aumento rispetto allo scorso anno. Questi dati, se ben analizzati, ci danno un resoconto del turista tipo, solitamente con formazione scolastica evoluta, che viaggia per relax, ma con una grande voglia di fare esperienze accrescitive e di apprendimento, ricercando – ovviamente – la qualità. Questo fa pensare – anche in base all’evoluzione tecnologica e allo stile di vita di questa società del XXI Secolo – che l’interattività e la facilità di poter reperire le informazioni diventano fondamentali per costruire un programma turistico evoluto, al passo coi tempi e capace di coinvolgere un sempre maggior numero di persone. Buon esempio il nuovo portale del Movimento Turistico del Vino Toscano, accessibile anche da tablet e telefoni con applicazioni molto interessanti tipo la georeferenziazione delle cantine dove chiunque ha la possibilità di vedere cosa poter trovare nelle immediate vicinanze ove si trova con tutte le indicazioni, anche, per arrivare velocemente a destinazione. Un modo facile ed utile per avvicinare all’enoturismo non solo i “wine lovers” ma anche un nuovo pubblico alla ricerca di una nuova ed interessante bucolica vacanza nel bellissimo territorio italiano.

Scopri i migliori vini, CHIAMA