Notizie Utili

Dalla Valpolicella arrivano i vigneti etici

Si chiama “Riduci, Risparmia, Rispetta” il nuovo marchio del Consorzio di Tutela dei Vini della Valpolicella nato per certificare un’area famosa per la sua produzione vitivinicola che contempla la conservazione e la difesa del paesaggio, dell’ecosistema, la gestione delle risorse, la tutela delle biodiversità. Un ulteriore passo avanti per sensibilizzare una tematica molto a cuore dei consumatori, e di conseguenza del mercato, che risponde ad un valore etico che vede nella difesa della vigna con metodi ancora più ristrettivi di quelli imposti dalla legge uno dei suoi punti di forza. Il divieto di utilizzare, ad esempio, prodotti sui quali esistono anche solo dubbi su pericolosità per l’uomo e l’ambiente rientra in una logica di vitivinicoltura sostenibile e sta coinvolgendo le aziende aderenti al consorzio, i referenti scientifici e le istituzioni del territorio è un progetto fortemente voluto dal direttore Olga Bussinello dopo cinque duri anni di lavoro e di studi. Il presidente del Consorzio, Christian Marchesini, ha affermato che questa certificazione (RRR) sarà totalmente gratuita per chi aderirà e sarà disponibile già dalla vendemmia 2016, rilasciata dal Consorzio stesso a seguito di controlli di un ente terzo identificato, in questo caso, in Siqura. Questa certificazione potrebbe diventare un modello per altre zone di produzione che, anch’esse, vedono l’adozione di pratiche sostenibili un vantaggio riconosciuto per il mercato dove l’ambiente, le mersone e il mercato stesso risultano ai primi posti sia come fattori di successo dell’impresa, sia come benefici della sostenibilità, perché una viticoltura d’eccellenza non può ignorare anche questi valori all’interno delle bottiglie prodotte.

Scopri i migliori vini, CHIAMA