Notizie Utili

Dalla Puglia un vino Primitivo

Pare siano stati addirittura gli Illiri che portarono, dall’opposta sponda del Mare Adriatico, questo vino prodotto ai tempi dalle popolazioni balcaniche dedite alla coltivazione della vite. Era un vino particolarmente scuro, schietto e sincero e, proprio per questo, veniva chiamato “merum” e che si differenziava con il “vinum”che veniva, invece, miscelato con acqua, miele, resine e altri additivi per renderlo più sciropposo ed era facile da trovare in altre regioni come Campania e Lucania portato dagli antichi Greci e che possiamo considerarlo il precursore dell’attuale Aglianico. Il Primitivo, quindi, può considerarsi di diritto l’erede del “merum”, storico vino della Puglia decantato anche da Orazio che paragonò i “mera tarantina” al più famoso vino prodotto dai Romani: il Falerno della Campania. Il Salento e Manduria divennero presto il centro vitale per la produzione di questo vino, tuttora conosciuto come Primitivo di Manduria, ormai celebre in tutto il mondo grazie al caratteristico terroir che prevede inverni miti ed estati asciutte in questa area della Puglia, e che viene coltivato in allevamento ad alberello. Questa coltivazione, un tempo maggiormente sfruttata, lo si può trovare nelle zone periferiche della cittadina, in vicinanza della macchia mediterranea e in prossimità del mare. Sono stati recuperati vigneti di oltre 80 anni di età capaci di produrre in media dai 20 ai 25 quintali per ettaro. Oggi il Primitivo che possiamo trovare, con grande piacere sulle nostre tavole, è un vino di importante corposità che si presenta al naso in modo intenso ma, allo stesso tempo, dolce e con sentori di frutti rossi in confettura che regalano al vino una forte identità. Con toni speziati di pepe nero e cacao e i suoi soffici tannini che regalano un senso di dolcezza e armonia il Primitivo è un vino perfettamente adatto e indicato ad abbinamenti con carni rosse, selvaggina e formaggi duri stagionati. Un vino che, come sempre, rispecchia un territorio, in questo caso quello del Salento, capace di regalare sempre piacevolissime sorprese.

Scopri i migliori vini, CHIAMA