Vini bianchi

Da vigneti biologici lombardi il Rukh, un Orange Wine che matura in anfore di terracotta

orange wine italiano rukh

Rukh Nove Lune Orange Wine BiologicoScopriamo il Rukh, un Orange Wine Biologico prodotto su terreni collinari, prevalentemente argillosi e ad un’altitudine di circa 450 metri s.l.m. tra le montagne bergamasche, dove troviamo dei vigneti la cui coltivazione – assolutamente biologica – è la filosofia principale del produttore. Il concetto è quello di avere delle viti resistenti, ottenute incrociando due differenti uvaggi, che permettono di rinunciare all’uso di anticrittogamici (nulla a che vedere con gli OGM). In questo caso parliamo di uvaggio Bronner e Johanniter allevate col sistema Guyoy che ci regalano un meraviglioso vino dal colore arancio dorato, dall’intenso e fine profumo.

Particolare anche la vinificazione che ha differenti processi, dopo che le uve sono state raccolte rigorosamente a mano. Dopo essere state diraspate le uve vengono poste a fermentare sulle bucce in anfore di terracotta che permettono una micro-ossigenazione del contenuto, paragonabile a ciò che avviene con l’uso delle botti in legno, ma senza la cessione dal punto di vista organolettico. La macerazione, che continua per alcuni mesi, è seguita dall’affinamento, sempre in anfore di terracotta, che ne caratterizza struttura e colorazione, fino all’imbottigliamento.

Quello che ne scaturisce è un vino con forti note agrumate, sapido con retrogusto leggermente tannico, ideale – servito ad una temperatura di 15° C – per formaggi saporiti, tonno, salmone ed anguilla.

Per ulteriori informazioni potete scegliere e farvi consigliare consultando il nostro sito, oppure contattandoci al 340 993 5548 o scriverci una email ai recapiti che trovate qui sotto.

Vitigno

Bronner 50% – Johanniter 50%

Contenuto alcolico

13 % vol.

Sistema di allevamento

Guyot

Tipologia del terreno

I vigneti insistono su terreni collinari prevalentemente argillosi ad un’altitudine di circa 450 metri s.l.m., con esposizione a Sud.

Conduzione vigneti

Metodo biologico. I vitigni resistenti consentono di non eseguire alcun trattamento o al limite nelle annate peggiori solamente due o tre biologici senza chimica di sintesi.

Vinificazione

Dopo la vendemmia, eseguita rigorosamente a mano, le uve raccolte vengono diraspate a rulli aperti per lasciare intatti gli acini. Successivamente vengono poste a fermentare sulle bucce in anfore di terracotta con frequenti follature manuali. La macerazione sulle bucce dura ben oltre la fermentazione, per alcuni mesi.

Affinamento

Dopo la separazione dalle bucce il vino continua l’affinamento nelle anfore fino all’imbottigliamento.

Colore

Arancio dorato.

Profumo

Intenso e fine

Sapore

In bocca è complesso, con forti note agrumate, sapido con retrogusto leggermente tannico. La grande struttura ed il particolare colore sono dati dalla lunga macerazione sulle bucce e dal successivo affinamento in anfora.

Accostamento gastronomico

Servito ad una temperatura di 15° C è ideale per formaggi saporiti leggermente piccanti, tonno, salmone, anguilla. Ottimo come vino da meditazione.

 

Scopri i migliori vini, CHIAMA