Notizie Utili Ricette

Arriva l’autunno, tempo di funghi. Prepariamo una delicata vellutata

Bastano tre semplici ingredienti per creare un piatto magnifico, capace di scaldare le nostre anime con una gustosissima coccola: Funghi, patate e porro. Tre semplicissimi ingredienti che sapientemente fusi ci potranno deliziare appena il freddo busserà alle nostre porte, quando la nebbia ammanterà tutto nascondendo le imperfezioni e lasciando intravedere solo quello che noi vorremmo vedere. Un autunno che è, anche, esaltazione dei colori, soprattutto in quei boschi dove i funghi hanno la possibilità di crescere profumandosi della terra umida protetta dalle piante. Se siete degli esperti fungaioli saprete perfettamente dove andare a cercare la materia prima, altrimenti non abbiate timore, funghi di ottima qualità sono sempre reperibili nei negozi di ortofrutta della vostra città. Con la ricetta di oggi vogliamo farvi assaporare la vellutata di funghi porcini, densa e cremosa al punto giusto leggermente aromatizzata con origano e un filo d’olio, di quello buono.

Ecco gli ingredienti necessari:

  • 500 gr. di funghi porcini
  • 300 gr. di patate
  • 80 gr. di porro
  • 700 cl. di brodo vegetale
  • 60 gr. olio extravergine di oliva
  • sale e pepe
  • origano
  • pane raffermo

Come prima cosa occorre preparare un buon brodo vegetale con cipolle dorate, sedano, carote, pomodori sale e pepe e, mentre cuoce, iniziate a pulire molto delicatamente i funghi porcini freschi. Prima di tutto è necessario eliminare la terra attaccata, raschiandola via con un coltello cercando – se possibile – di non utilizzare acqua che verrebbe assorbita dal fungo. Staccate, quindi, il gambo dalla cappella del fungo, con un movimento rotatorio delicato e tagliate a fette sottili, seguendone il senso della lunghezza e metteteli da parte. Sbucciate e lavate le verdure e tagliate a dadini le patate e a rondelle il porro al quale avrete tolto il ciuffo e la parte verde del gambo. In una padella antiaderente fate rosolare il porro in un filo d’olio e quando sarà appassito aggiungete le patate e i funghi porcini. Lasciate andare per circa 1 minuto a fuoco moderato mescolando per non fare attaccare. Regolate di sale e pepe, a vostro piacimento e aggiungete il brodo vegetale lasciando cuocere per circa 20 minuti, sempre a fuoco moderato. Quando il brodo sarà stato assorbito frullate gli ingredienti con un mixer ottenendo, così, un composto omogeneo che raccoglierete in una ciotola. Se lo volete maggiormente cremoso vi consigliamo di setacciarlo con un colino. Tenete da parte in caldo la vostra vellutata e, nel frattempo, dedicatevi al pane che dovrete ridurre a quadretti di circa mezzo centimetro e metteteli su una leccarda da forno con un filo d’olio e un poco di origano e fate tostare a 240°C per 3 minuti circa in modalità grill. Appena pronti estraeteli dal forno e aggiungeteli alla vostra vellutata servita in rustiche ciotole di terracotta per dare un tocco più “country” al tutto. In merito all’abbinamento i funghi temono l’accostamento con vini aspri e molto tannici preferendo, al contrario, vini morbidi bianchi o rosati, raramente rossi. Per non sbagliare vi consigliamo un buon Chardonnay, oppure vini bianchi spumanti come il Lessini Durello o la Falanghina del Sannio DOP, ma nel caso voleste usare un rosso vi consigliamo un Cabernet, un Lagrein oppure un ottimo Pinot Nero, lasciati ossigenare per smaltire i tannini prima di essere serviti.

Scopri i migliori vini, CHIAMA