Briganti della Maremma, da spauracchio a ottimo Montecucco D.O.C.

Briganti della Maremma, da spauracchio a ottimo Montecucco D.O.C.

Denominazone di Origine Controllata

Ormai fanno parte della leggenda e sono quasi mitizzati, ma quando i briganti compivano le loro scorrerie erano un vero e proprio spauracchio, secondi solo alla malaria che mieteva vittime quotidianamente in quelle terre malsane della Toscana dell’Ottocento. La tradizione orale toscana era ricca di storie di briganti che spesso assumevano un ruolo quasi positivo, una sorta di Robin Hood vendicatori delle ingiustizie legalizzate dei ricchi potenti, capaci di contrappore un ordine alle vigenti leggi, diventando una sorta di fenomeno di massa e protagonisti di leggende e le cui gesta erano cantate dai vari cantastorie nei vari mercati e nelle fiere locali. Ma, ovviamente, non era propriamente così, spesso si trattava di banditi sanguinari che nulla di romantico avevano nelle loro gesta e che sfruttavano il territorio della Bassa Maremma come luogo ideale per trovare rifugio sicuro in quei vasti latifondi difficilmente, se quasi mai, controllati dalle forze dell’ordine che si inoltravano a fatica in queste terre malariche dove l’arretratezza sociale e la povertà erano una costante certa. Quindi da criminali i briganti passarono nella tradizione popolare ad essere dei simpatici eroi che, nonostante siano ormai dimenticati, hanno lasciato un’immagine positiva, spesso anche legata all’uso giornaliero dei contadini di fare una sosta nelle osterie, dopo una dura giornata nei campi, per lavare la propria gola dalla polvere dei campi e della vigna con uno o più bicchieri di vino, raccontandosi storie che, spesso, vedevano i briganti come protagonisti. Nella Selezione Delta del Vino potete trovare un vino a loro dedicato. Si tratta di un Montecucco, un rosso toscano D.O.C. dal colore rosso rubino con lievi riflessi granata, dal ricco ed intenso profumo dai sentori di frutta e caratterizzato da note speziate. Il Brigante al palato risulta corposo, morbido e fresco con piena struttura e tannino evoluto, perfetto da abbinare coi salumi, la selvaggina, gli arrosti e i formaggi stagionati.

Uve
Sangiovese 80% Merlot, Syrah e Petit Verdot

Sistema di allevamento
Cordone speronato

Densità d’impianto
media 5.600 viti/ha

Tipologia di terreno
Argillo-calcareo con presenza di scheletro fine

Altitudine
330-350 metri s.l.m.

Epoca di Vendemmia
Settembre/Ottobre

Maturazione
Dopo la svinatura matura per 2 anni sulle proprie fecce fini e una piccola parte della massa matura 1 anno in botti di rovere

Gradazione alcolica
13% vol.

Abbinamento
Vino che si accompagna a salumi e formaggi stagionati, sughi di selvaggina e preparazioni di carni in genere. Si esalta sugli arrosti di pollo e agnello.

Temperatura di servizio
16-18°C

Bicchiere ideale
Spiegelau Magnum Classic.

CONTATTACI PER INFO E ACQUISTI

Contatti
Per tutte le informazioni sulle selezioni Delta del Vino compila la form oppure inviaci una email a: rastelli@deltadelvino.com