Denominazone di Origine Controllata

Descrizione
La prima menzione del Bonarda risale al medioevo. Bisogna però aspettare fino alla seconda metà dell’Ottocento per trovare le prime citazioni certe del Croatina, detto appunto Bonarda. E’, infatti, questo il periodo in cui, gli studiosi della morfologia delle viti, si dedicarono alla classificazione del Croatina, distinguendolo da altri vitigni affini.

La vera svolta nella storia di questo vino si ha però alla fine degli anni Sessanta, quando i produttori locali si mettono al lavoro per valorizzare tutte le potenzialità del Bonarda. Il risultato è un rosso dai molti volti. Un vino “moderno” che subito conquistò il pubblico, diventando popolare sulla tavola di molti italiani. Frizzante a fermentazione naturale, è giustamente considerato il vino “d’elezione”.
Da un attenta selezione di cloni del vitigno Croatina da sempre presenti nelle colline piacentine, l’azienda produttrice ha ottenuto un vino dalle caratteristiche uniche e straordinarie. L’uva raccolta tardivamente in cassetta viene pigiata, il mosto viene macerato lungamente con le bucce a bassa temperatura.

Vitigno
Croatina 100%

Zona di produzione
Emilia Romagna, provincia di Piacenza

Contenuto alcolico
13 % vol.

Invecchiamento
Vino giovane non destinato all’invecchiamento

Colore
rosso rubino dai riflessi violacei, di bela intensità cromatica

Profumo
Sentori nitidi e intensi di frutti maturi (ribes nero, lamponi e prugne).

Sapore
Assaggio pieno di grande piacevolezza, fresco, giustamente sa e morbido, equilibrato e di buona struttura con finali dai ricordi di frutti di bosco.


Accostamento gastronomico
Ideale con salumi e primi e secondi a base di carne. Va servito a 16-18° C

CONTATTACI PER INFO E ACQUISTI

Contatti
Per tutte le informazioni sulle selezioni Delta del Vino compila la form oppure inviaci una email a: rastelli@deltadelvino.com