Barbera bianco, uno scherzo? No realtà, si chiama Zanè ed è un Monferrato Bianco DOC con uve Caricalasino

Barbera bianco, uno scherzo? No realtà, si chiama Zanè ed è un Monferrato Bianco DOC con uve Caricalasino

Nel Piemonte, terra di vini, se si vanno a controllare i registri dei vitigni troviamo le indicazioni “Monferrato Bianco” o Barbera Bianco”, ma se ci inoltriamo per le ripide colline tra Gavi e Bosio allora lo sentiamo chiamare come un tempo: Caricalasino. Ce lo ha detto il produttore Roberto Ghio che ha recuperato un antico vitigno per ricordare il nonno, storico viticoltore della zona. Ghio lo ha proprio impiantato nuovamente proprio in quell’area del loro terreno che il nonno Tumè gli aveva indicato fosse in passato. Crebbe, così, un vitigno che produce un’uva dall’acino ovale e dalla spessa e scura buccia dal quale si produce un vino bianco con una decisa acidità e una spiccata gradazione alcolica, adatto anche all’invecchiamento. Una scommessa e una forte questione affettiva vive dietro questa scelta di recuperare un vitigno autoctono che ha la prerogativa di esaltare ulteriormente un territorio e dal 2011 viene prodotto questo Zané particolarmente apprezzato tanto che la vigna dedicata si è dovuta ampliare passando dall’iniziale ettaro ad un ettaro e mezzo. Il nome di quest’uva deriva dal terreno preferito per la crescita del vitigno, che deve essere il più impervio e scosceso e, proprio per quello, solo gli asini riuscivano ad arrivarci. Scopriamo quindi questo ottimo Zané – Monferrato bianco DOC che cresce su quei terrazzamenti che respirano l’aria del mare della Liguria mantenendo intatto il loro essere tipicamente vini piemontesi.

Uve
Caricalasino, antica varietà 100%

Sistema di allevamento
Guyot basso

Vinificazione
Termocontrollata in vasche di acciaio inox.

Maturazione
in bottiglia almeno 6 mesi.

Gradazione alcolica
da 12% a 13,5% vol.

Caratteristiche organolettiche
color giallo paglierino carico conferito dalla buccia spessa e scura di questo antico vitigno.
Profumo varietale caratteristico.
Bocca asciutta, complessa, quasi tannica

Abbinamento
si abbina perfettamente ad antipasti caldi e freddi, primi piatti della tradizione piemontese e carni bianche in genere. Con l’invecchiamento diventa imperdibile con formaggi stagionati.

Temperatura di servizio
8 – 10°C

CONTATTACI PER INFO E ACQUISTI

Contatti
Per tutte le informazioni sulle selezioni Delta del Vino compila la form oppure inviaci una email a: rastelli@deltadelvino.com