Denominazione di Origine Controllata e garantita

Descrizione

Un vitigno evidentemente contro corrente il Nebbiolo, in questi tempi dove si privilegia la prontezza ed immediatezza di beva alla magia impagabile di stappare una bottiglia con lustri di storia, in grado ad ogni sorso di impressionarci e donare ai sensi sempre nuove scoperte. Un rosso duro ed all’antica il Barbaresco, impareggiabile esempio di affinità di carattere tra vino e vignaiolo che l’ha prodotto, anch’egli, da buon piemontese qual’ è, fedele nei secoli alle tradizioni e caparbio sino alla testardaggine. La tipicità del Barbaresco Monsorì si esprime nell’eleganza, nella finezza di naso e palato e nella verticalità di sensazioni tanniche. Espressione di un terreno marnoso a buona percentuale di sabbia finissima, ha un colore rosso rubino con tenui sfumature granate. Particolare finezza al naso, equilibrio e complessità, sensazioni olfattive di frutta rossa matura, di spezie, di viola, tipica del Nebbiolo. Tannino avvolgente, ottima lunghezza al palato.

Vitigno
Nebbiolo 100%

Zona di produzione
Piemonte (Neive – Provincia Cuneo)

Contenuto alcolico
14,5 % vol.

Invecchiamento
Affinamento in botti di rovere di 40H. La durata dell’invecchiamento è di circa 24 mesi; l’imbottigliamento avviene a fine estate, segue un ulteriore affinamento in bottiglia prima della commercializzazione per un periodo di sei mesi.

Colore
Rosso rubino con tenui sfumature granate

Profumo
Complesso, sempre cangiante nel corso della degustazione, con sentori di violetta e spezie

Sapore
Armonico, molto fine, giustamente tannico

Accostamento gastronomico
Il Barbaresco si abbina bene a primi piatti ricchi e potenti, a base di tartufo bianco e funghi porcini. Selvaggina di piuma, arrosti e brasati o formaggi molto stagionati come il Castelmagno.
Temperatura di degustazione: 18°-20°C, stappando la bottiglia una o due ore prima di servire.

Barbaresco Monsorì

CONTATTACI PER INFO E ACQUISTI

Contatti
Per tutte le informazioni sulle selezioni Delta del Vino compila la form oppure inviaci una email a: rastelli@deltadelvino.com

No Comments

Trackbacks/Pingbacks

  1. Le Regioni del vino: Piemonte | Delta del Vino - […] la presenza di tantissimi vini DOC che costruiscono l’identificazione del territorio. Nebbiolo, Barbaresco, Fresia, Barbera, Moscato, Grignolino, Dolcetto, sono…