Arriva il Carnevale, prepariamo le Chiacchiere

Chiamatele come volete, ma che siano chiacchiere, frappe, rosoni, crostoni, fiocchetti, cenci o come vi pare, vuol comunque dire che il Carnevale è alle porte e questo è il dolce tipico che accompagna questa colorata festa, caduta un po’ in disuso ma sempre festa è. Deliziose sfoglie fragranti, solitamente coperte da zucchero a velo, sono diffuse in tutta Italia, per questo possono avere tanti nomi, ma il risultato è più o meno sempre lo stesso, peccati di gola ai quali è impossibile rinunciare. Delta del Vino propone ai suoi lettori la ricetta tradizionale, ovvero quella delle chiacchiere fritte, ma è possibile farle anche in versione light, con una cottura al forno (buone pure quelle). Vediamo – per iniziare – quali sono gli ingredienti necessari per prepararne un cabaret per 6 persone.

  • 250 g. di farina 00
  • 1 uovo
  • 10 g. di burro morbido
  • 50 ml di latte
  • 1 cucchiaio colmo di zucchero semolato
  • 15 g di liquore (qui la acelta può andare al Cointreau, Marsala, Strega, grappa)
  • sale
  • olio di semi di arachide o strutto per friggere
  • zucchero a velo

Come prima cosa riunite in una ciotola tutti gli ingredienti, cominciando dalla farina, l’uovo, il burro ben ammorbidito, il latte, il liquore, zucchero e una puntina di sale. Con cura amalgamate questi ingredienti fino ad arrivare ad ottenere una morbida e omogenea pasta che, dopo averne formato una palla, avvolgerete nella pellicola per alimenti in modo che possa riposare in frigorifero per 30 minuti buoni. Una volta che l’impasto è pronto non vi resta che suddividerlo in tanti pezzetti che con la macchina sfogliatrice o a mano stenderete fino ad ottenere uno spessore di 2mm. Create tanti rettangoli aiutandovi con una rotella dentellata, così le vostre chiacchiere assumeranno anche una simpatica forma decorata. Quando avrete terminato questa operazione friggete le chiacchiere nell’olio o nello strutto portato a una temperatura di 170° C, in un tegamino non troppo capiente e avendo l’accortezza di friggerle poche alla volta (un paio, non di più). Quando vedete che la colorazione è ideale scolatele con un mestolo forato e lasciatele a asciugare su abbondante carta da cucina. Spolverizzatele con abbondante zucchero a velo e servitele subito, oppure quando sono fredde. Anche in questo caso accompagnatele con un buon bicchiere di Malvasia Passito o un Moscato d’Asti e la festa sarà assicurata.

Per ulteriori informazioni potete scegliere e farvi consigliare consultando il nostro sito, oppure contattandoci allo 0521 980 161 o scriverci una email ai recapiti che trovate qui sotto.

Contatti
Per tutte le informazioni sulle selezioni Delta del Vino compila la form oppure inviaci una email a: rastelli@deltadelvino.com